Islanda: Percorso nel Sud dell'Isola di Ghiaccio

VIAGGI CONFERMATI
inslanda-3
Data: 30 Novembre 2020 00:00

Vulcani, ghiacciai, iceberg, geyser e cascate rendono la selvaggia Islanda l'ultimo angolo incontaminato d'Europa

Ti va di guidare attraverso il paese dai paesaggi impossibili? Pochi luoghi sul pianeta suscitano tante aspettative come la selvaggia Islanda. Al volante, e prendendo come asse principale la Ring Road, una strada che percorre in circolo tutta l'isola, giungerai a uno degli angoli più impressionanti e fotogenici del pianeta. Scoperta dai Vichinghi norvegesi, con uno dei Parlamenti più antichi del mondo e quasi attaccata al Circolo Polare Artico, quest'isola­nazione celebra i viaggiatori più esperti con una calorosa ospitalità, un'interessante cultura, una deliziosa e sorprendente gastronomia, un'inesauribile energia creativa... In Islanda ogni cosa è originale, sorprendente e superlativa. Al volante, lunghi, eterni e impressionanti rettilinei con paesaggi cangianti e policromatici, dove il fuoco e il ghiaccio lottano per ergersi a protagonisti. In pochi luoghi del mondo potrai sentire le forze della natura in una maniera  così esplosiva. Un autentico campo da gioco per l'avventura e gli sport all'aria aperta. L"Itinerario lungo il Sud dell'Isola di Ghiaccio e di Fuoco" è un tour mitico e intenso, perfetto per scoprire e tuo modo stazioni termali e piscine geotermiche dalle proprietà curative come la Laguna Blu, luoghi impressionanti che sembrano appartenere ad altri mondi come quelli situati nel "Circolo d'Oro", gigantesche boccate d'acqua bollente come quelle dell'imponente geyser "Strokkur", deliziose cascate coronate da eterni arcobaleni come quelle di "Gullfoss", sconvolgenti scogliere marine e spiagge nere come quelle dell'incantevole villaggio di Vik, giganteschi iceberg come quello di "Vatnajökull" (il più grande d'Europa), bei fiordi e alcuni dei vulcani più attivi del mondo... Durante il viaggio, scoprirai l'anima rurale dei villaggi marinari che contrasta con il creativo e cosmopolita lifestyle della capitale Reykjavik, famosa per la sua intensa vita culturale e per le notti piene di vita. L'Islanda è un altro mondo. Considerata da Jules Verne come il centro della Terra e plasmata dalle forze della natura, l'Islanda è uno dei luoghi più suggestivi al mondo. Viaggia verso l'ultimo angolo incontaminato d'Europa, mettiti "a caccia" delle aurore boreali e sperimenta un'incredibile sensazione di libertà, lontano da ogni convenzionalità. 

islanda0001

Partenze:

da dicembre 2019 fino a novembre 2020 Destinazioni Visitate:

Reykjavik, Vík í Mýrdal, Skaftafell e Kirkjubæjarklaustur.

Categorie:

Natura e Famiglie.

Giorno 1: Città di partenza ­ Laguna Azzurra ­ Reykjavik

Partenza in volo dalla città di origine fino a Reykjavik, e noleggio dell'automobile. Sulla strada verso la capitale, e se l'orario di arrivo del volo ce lo permette, consigliamo di effettuare una sosta nella Laguna Blu (situata a circa 23 chilometri dall'aeroporto internazionale) e godere di questa spettacolare stazione termale dalle acque fluorescenti e curative (ingresso non incluso). Da questo centro geotermico a Reykjavik ci separano solo 49 chilometri, lungo una strada costellata di bei paesaggi naturali. Vicinissima al Circolo Polare Artico, la capitale più settentrionale del mondo può vantarsi di essere una delle città più originali di tutta l'Europa. Di giorno, ci sorprende il suo ambiente rilassato e amabile che ci invita a passeggiare per le sue vie comode e sicure, provare la gastronomia locale, frequentare le sue incantevoli caffetterie, scoprire le inusuali proposte culturali dei suoi musei e delle sue gallerie, visitare i suoi negozi, alcuni tradizionali, altri di tendenza, dove potrai trovare capi di abbigliamento dal design nordico all'avanguardia... Di notte, la città seduce il viaggiatore con un animato ambiente notturno che si concentra nella via Laugavegur, nei dintorni del porto e nella piazza centrale del Parlamento. Pernottamento a Reykjavik.

Giorno 2: Reykjavik ­ Circolo d'Oro (Thingvellir­ Geysir­ Gullfoss) ­ Vik/Klaustur

Lasciamoci alle spalle Reykjavik, preambolo di un viaggio dominato dalla natura, per lanciarci all'esplorazione di uno degli itinerari islandesi più spettacolari. Il viaggio ha inizio con il famoso Circolo d'Oro, una delle zone che meglio rappresenta gli incredibili fenomeni naturali che si producono nel

paese. La nostra prima tappa sarà l'impressionante Parco Nazionale di Thingvellir, dichiarato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO e uno dei luoghi storici più famosi. Qui è stato fondato il primo Parlamento democratico del mondo (930). Dalla sua posizione in una valle frastagliata, è visibile la separazione delle placche tettoniche nordamericana ed europea. Faglie così impressionanti come quella di "Almannagjá" ti faranno sentire tra due mondi! Continuiamo nell'itinerario fino alla famosa zona geotermica di Geysir, dove ci sorprenderà "Strokkur" con la sua gigantesca colonna d'acqua bollente che può raggiungere i 30 metri di altezza. A circa 15 minuti in auto, ci attende un'altra delle meraviglie del paese: le cascate di Gullfoss, con il loro famoso doppio salto di 32 metri. Alla sera, ci dirigeremo lungo l'incantevole costa meridionale, costellata da montagne e villaggi pescherecci, fino ad arrivare alla zona di Vik/Klaustur. Nota. Se hai del tempo a disposizione, puoi includere nel tuo Itinerario luoghi emblematici come la chiesa di Skáholt o il cratere vulcanico di Kerid (Kerið). Pernottamento a Vik/Klaustur.

Giorno 3: Vik/Klaustur ­ Skaftafell ­ Jökulsárlón ­ Zona di Kirkjubaejarklaustur

Continuiamo con la scoperta dell'incredibile natura dell'Islanda. Oggi ci dirigeremo verso una delle regioni laviche più interessanti del paese. L'area di Kirkjubaejarklaustur non smette mai di sorprenderci. Nella nostra tabella di marcia, luoghi così interessanti come il Parco Nazionale di Skaftafell, un'area di incredibile bellezza e natura traboccante, dominata dal Vatnajökull, il più grande ghiacciaio d'Europa. Ugualmente affascinante è la cascata nera di Svartifoss. Questa zona è ricca di opportunità per i viaggiatori più avventurosi, come passeggiate guidate sul ghiacciaio o scalate sullo stesso. Il viaggio continua verso il mitico ghiacciaio della laguna di Jökulsárlón, ad un'ora di macchina, dove un silenzio travolgente è disturbato solo dagli iceberg che cadono nelle acque ghiacciate. Il miglior modo di ammirare la grandezza del paesaggio è realizzare un interessante percorso con una barca anfibia tra gli iceberg (tour non incluso). Qui potrai vedere il fantastico scenario delle foche che nuotano tra impressionanti pezzi di ghiaccio blu e degli altri pezzi sulla sabbia. In questo lago, sono stati girati vari film, tra i quali quelli di James Bond. Il fatto è che il paesaggio sembra finto. Puoi visitare anche una grotta di ghiaccio, l'apice di un'esperienza che non dimenticherai mai (tra novembre e aprile, prima del disgelo). Le grotte ghiacciate che assumono un colore blu turchese che ti sorprenderà. (Nota. Ci sono attività che offrono questo tipo di escursioni, che hanno bisogno di una guida e del materiale appropriato). Riprendi il Percorso di ritorno per conoscere l'area di Kirkjubaejarklaustur e pernotta qui. Regalati un capriccio culinario accompagnato da una buona birra nazionale Pernottamento a Kirkjubaejarklaustur.

Giorno 4: Zona di Kirkjubaejarklaustur ­ Dyrhólaey ­ Skogarfoss ­ Seljalandsfoss ­Reykjavik

Lasciamo la zona di Kirkjubaejarklaustur per arrivare oggi di nuovo al punto di partenza del nostro viaggio: l'aperta e attraente Reykjavik. Ci aspetta un interessante percorso per la bellissima costa sud islandese, costellata di spiagge di sabbia nera, aree agricole con fattorie tipiche e mandrie di cavalli islandesi... Vai a Dyrhólaey, un'ora e 20 minuti di distanza, ma prima fai una sosta sulla spiaggia nera di Reynisfjara, fatta di roccia vulcanica. Qui sarete colpiti dalle formazioni rocciose della costa, con colonne curiose come i prismi che creano una spettacolare immagine scultorea. Accattivanti sono anche i massi scuri che, sinuosi, sporgono dal mare. La discesa è pericolosa, quindi fai attenzione se decidi di scendere. Il premio sottostante è la grotta la cui porta si apre su pareti che sembrano un organo. Nelle vicinanze si trova Dyrholaey e il suo faro, con un'enorme formazione rocciosa bucata. Il grande promontorio roccioso di Dyrhólaey è un bellissimo santuario di uccelli marini nel periodo estivo e dove potrai osservare le tipiche "pulcinelle". Prosegui poi per le spettacolari cascate di "Skogarfoss" e "Seljalandsfoss". La prima, a 30 minuti di distanza, è una delle cascate più alte del paese (60 metri). Nella seconda, 25 minuti in più, è possibile camminare lungo un sentiero che si trova dietro la cascata. I panorami sono incredibili! Di ritorno a Reykjavik, continuiamo a esplorare la capitale, alla scoperta di luoghi emblematici come il centro storico, la Cattedrale o la piazza Austurvöllur, e a degustare alcuni dei piatti locali più sorprendenti come la balena affumicata, il carpaccio di renna o i molluschi azzurri di Reykjanes. E per dessert uno "skyr", una deliziosa miscela di yogurt e formaggio fresco. Alla fine della giornata, assaporiamo l'interessante ambiente della città. Pernottamento a Reykjavik.

Giorno 5: Reykjavik e dintorni

Giorno libero a Reykjavik per poter realizzare attività opzionali, per esempio l'attività dentro il vulcano Thrihnukagigur. Riesci a immaginare un vulcano dall'interno? Tuffati in quest'avventura unica al mondo! Non troverai un'altra discesa guidata all'interno di un vulcano da nessun'altra parte nella Terra. Provalo, sicuramente sarà un fantastico ricordo da portarti a casa. Goditi il resto della giornata in questa città speciale. Molto vicina al Circolo Polare Artico, la capitale più settentrionale del mondo può vantare di essere una delle città più originali di tutta l'Europa. Di giorno, ci sorprende con la sua atmosfera rilassante e amichevole che invita a passeggiare tra le sue strade confortevoli e sicure, provare la gastronomia locale, frequentare i suoi incantevoli bar, scoprire le sue insolite proposte culturali nei suoi musei e gallerie, visitare i suoi negozi, alcuni tradizionali e altri di tendenza, dove potrai trovare indumenti in stile avanguardista nordico... È presente un museo etnografico molto interessante, dove ti insegneranno anche come si fa la lana. E se preferisci qualcosa di più curioso, vai al museo del pene, dove vengono mostrati i membri dei diversi animali. Qui le influenze internazionali si mescolano con le tradizioni nazionali, e le orme del passato convivono in perfetta armonia con le proposte più all'avanguardia. Il risultato: una sorprendente atmosfera in cui è possibile osservare edifici tradizionali accanto a edifici futuristici di cristallo. Un buon modo di sperimentare la vita sociale di Reykjavik è quello di recarsi in una delle numerose stazioni balneari o piscine della città, pescare salmone al fianco degli abitanti del luogo, fare una partita a golf a mezzanotte, visitare i suoi musei, le sue gallerie e i suoi teatri...Facoltativamente, potrai realizzare un'escursione per avvistare balene, delfini e focene dal porto di Reykjavik (attività consigliate non incluse). Di notte, la città seduce il viaggiatore con una vivace vita notturna concentrata nella strada Laugavegur, i dintorni del porto e la centrale piazza del Parlamento. In questa città l'offerta gastronomica è infinita. Puoi mangiare l'agnello affumicato o arrostito, allevato in libertà e privo di ormoni, e osare con la bevanda alcolica nazionale (brennivin o morte nera), aguardiente a base di polpa di patate distillata, aromatizzata con semi di cumino. Tra un pasto e l'altro, la cosa migliore è un hot dog islandese, noto come "pylsa", accompagnato da uno "skyr" (yogurt magro, molto nutriente). Pernottamento a Reykjavik.

Giorno 6: Reykjavik ­ Città di partenza

Presentazione all'aeroporto con anticipo sufficiente per restituire l'auto a noleggio e prendere il volo di ritorno nella città di partenza. Arrivo. Fine del viaggio e dei nostri servizi.

Servizi inclusi nel viaggio

Volo di andata e ritorno.

Soggiorno nell'hotel scelto a Reykjavik. Trattamento scelto a Reykjavik.

Soggiorno nell'hotel scelto a Vík í Mýrdal. Trattamento scelto a Vík í Mýrdal.

Soggiorno nell'hotel scelto a Kirkjubæjarklaustur. Trattamento scelto a Kirkjubæjarklaustur.

Auto a noleggio. Assicurazione viaggio.

Servizi NON inclusi

Probabile pagamento di un pedaggio.

Note Importanti

  • A causa della dispersione geografica degli hotel in Islanda, ti consigliamo di arrangiare l'itinerario di questo percorso in auto prendendo in considerazione l'hotel scelto per il .
  • ­ Guidare in Islanda non presenta problemi né condizioni particolari, però devi sapere che la maggior parte delle strade son di ghiaia, specialmente quelle secondarie ed interne. La neve può rendere la guida difficile in alcuni mesi dell'anno. Pertanto, consigliamo il noleggio di un veicolo Molte strade sono chiuse in inverno a causa della neve, però è proprio in questo periodo dell'anno che è possibile visitare le grotte di ghiaccio. Per tutto il viaggio, raccomandiamo di prestare attenzione ai segnali con limite di velocità, in quanto il loro superamento comporta pesanti sanzioni. Ricorda che devi tenere accese le luci ogni volta che guidi. Si consiglia l'uso del GPS e/o di una buona connessione Internet a causa della mancanza e/o della scarsa chiarezza dei segnali..
  • ­ Le stanze triple in Europa sono generalmente stanze con due letti singoli o uno matrimoniale, in cui viene collocato un ulteriore letto pieghevole per la terza persona, con conseguenti possibili Se ne sconsiglia pertanto l'uso, quando questo si possa evitare..
  • ­ Le escursioni e le visite consigliate per ciascun giorno sono indicative: il viaggiatore può progettare il viaggio secondo le proprie esigenze, in base ai suoi gusti e alle sue necessità..
  • ­ La carta di credito è considerata una garanzia, pertanto a volte il suo utilizzo è imprescindibile per poter alloggiare in un .
  • ­ Normalmente gli hotel dispongono di culla per i bambini. In caso contrario, i bambini dovranno condividere il letto con un .
  • ­ Per il ritro dell'auto a noleggio, verrà richiesta una carta di credito (non di debito) intestata al titolare della prenotazione, il quale dovrà, inoltre, essere il conducente del veicolo.

 

Iscriviti alla Newsletter!