A pesca nel Banc D'Arguin

SPECIALE MAURITANIA
A-pesca-nel-Banc-DArguin
Data: 31 Dicembre 2020

Il Parco Nazionale del Banc d'Arguin, istituito negli anni '70, è una vasta area della costa settentrionale della Mauritania.

Le dune del deserto del Sahara arrivano fino all'Oceano Atlantico, creando un contrasto spettacolare tra la sabbia bianca e gialla e il mare blu.

Il modo migliore per raggiungere questa zona è viaggiare sulla battigia, con le onde dell'oceano che lambiscono le ruote del fuoristrada, spaventando i gabbiani e i pellicani che pascolano sulla riva del mare.

Questa pista si può percorrere solo durante la bassa marea, se c'è l'alta marea si deve pazientemente aspettare!

Il Banc d'Arguin è un paradiso per migliaia di uccelli marini dell'emisfero australe e boreale, come cormorani, pellicani, gabbiani e fenicotteri.

Tutti questi uccelli migratori si radunano qui per svernare, perchè è uno dei tratti più pescosi dell'Atlantico.

Ci sono anche foche, delfini e tartarughe.

Nel Banc d'Arguin si trovano otto villaggi di pescatori Imraguen, un'etnia che si è anticamente stabilita in questa zona.

I Mauri, essendo nomadi, non praticavano la pesca e questo ha reso possibile agli Imraguen di ritagliarsi un loro spazio e di creare un sistema di vita molto particolare, basato sulle tradizionali tecniche di pesca, che sopravvivono ancora nonostante siano molto meno produttive di quelle moderne.

PRIMO GIORNO

Partenza dall'Italia e arrivo a Nouakchott in tarda serata. Trasferimento e sistemazione in hotel per il pernottamento.

SECONDO GIORNO

Partenza da Nouakchott intorno alle ore 9.00 per raggiungere il mercato del pesce per l'acquisto delle esche.

Esse consistono principalmente in sardine di grandi dimensioni appena pescate (COBOS) e conservate nel ghiaccio.

Per tutta la durata del soggiorno il ghiaccio viene cambiato e aggiunto ogni giorno in loco.

E' anche possibile pescarle sul posto.

Alle 10.00 partenza per il Parco Nazionale del Banc d'Arguin in 4x4 o mezzo equivalente con conducente.

Il mezzo e il conducente resteranno a servizio per tutta la durata del soggiorno.

Intorno alle 14.30 arrivo previsto alla spiaggia di Arkeiss, sistemazione del campo e prima battuta di pesca nel tardo pomeriggio.

Prima notte in bivacco.

DAL TERZO AL DECIMO GIORNO

Soggiorno in pensione completa e libertà totale di pesca diurna o notturna. La pesca si svolge direttamente su una lunga spiaggia di sabbia senza alcun pericolo (fatta eccezione per il contatto con eventuali meduse o razze).

E' anche possibile pescare dagli scogli, tenendo sempre ben presente che ci si trova a 4 ore di auto dalla città e da un'ospedale attrezzato ed eventuali incidenti potrebbero avere conseguenze gravi.

Pernottamenti in bivacco.

UNDICESIMO GIORNO

Al mattino ultime possibilità di pesca prima del ritorno in città. Arrivo in hotel nel primo pomeriggio e tempo libero per rinfrescarsi, riposare o visitare Nouakchott.

Pernottamento in hotel a Nouakchott.

DODICESIMO GIORNO

Partenza per l'aeroporto in tempo utile per il volo di ritorno.

PARTENZA GARANTITA CON MINIMO DI 4 PARTECIPANTI. MASSIMO 12 PERSONE.

Informazioni utili prima della partenza

Nelle regioni sahariane il clima è temperato, secco e soleggiato, con notevole escursione termica tra giorno e notte. In inverno le medie sono di 25°-30° di giorno e 5°-8° di minima di notte, con punte che possono raggiungere anche gli 0°. In autunno e primavera le temperature diurne possono arrivare anche a 40° e le minime a circa 20°. La vicinanza con l'Oceano può dare vita a giornate ventose, generalmente in inverno, ma mitigare la temperatura sia minima che massima.

Il rischio malaria nelle regioni desertiche del Nord è inesistente. Consigliamo tuttavia di informarsi presso il proprio medico curante, anche per altri eventuali vaccini.

Il visto di ingresso si può richiedere all'arrivo con un pagamento, in contanti, di 55€.

Il passaporto non deve avere timbri o visti di Israele.

Questo viaggio richiede un buon spirito di adattamento. Le temperature possono variare tra il giorno e la notte e tra una zona e l'altra. Sono previste tappe fuoristrada, pernottamenti nel deserto e presso i nomadi con relativa mancanza di servizi.

I pernottamenti in campo tendato vengono fatti in tende Ferrino in nostro possesso. In alcuni punti ci saranno anche a disposizione delle Khaima, le tende locali utilizzate dai nomadi, o delle piccole strutture in muratura. Per chi lo desiderasse si può anche mettere una natta per terra e dormire sotto la luna e le stelle.

Ovunque avremo cibo, acqua potabile e alterneremo zone in cui non sarà presente la toilette ad altre in cui sono presenti bagni. La doccia nel deserto è sahariana, ovvero secchio e acqua ricavata dal pozzo.

Consigliamo di portare i vostri sacchi a pelo e cuscino, naturalmente. Noi ne abbiamo da fornire in caso di necessità. Vengono lavati esterilizzati ad ogni viaggio. Ma sono comunque usati.

Abbigliamento consigliato: leggero ed estivo, le temperature saranno calde,

intorno ai 35/40 gradi. La Mauritania è il paese del vento, quindi non morirete di caldo. Consigliamo pantaloni lunghi e sandali da trekking. Consigliata crema solare.

Le donne non sono costrette a mettersi il velo, possono girare in pantaloncini e canotta. Tuttavia è comunque un paese islamico, quindi il buon senso e il rispetto sono sempre graditi. Per chi lo volesse possiamo procurare vestiti tradizionali (Mehlfa per le donne, Boubou per gli uomini.).

Portate nel bagaglio a mano le medicine necessarie.

Il cibo sarà locale, cous cous, riso, verdure, capra, montone, dromedario, pollo.

Guide viaggio: non compratele, sono inutili. La più recente è aggiornata a 10 anni fa. E nel frattempo anche la Mauritania è cambiata, anche se va a ritmi sahariani. Piuttosto vi consiglio i libri di Theodore Monod, I viaggi di Ibn Battuta, A piedi nudi attraverso la Mauritania di Odette di Puigaudeau e il sempre valido Tiziano Terzani.

Hotel selezionati Nouakchott: Hotel 3*

Il resto dei pernottamenti è in campo tendato o presso i nomadi

QUOTA PER PERSONA: SU RICHIESTA E IN BASE AL NUMERO DEI PARTECIPANTI

La quota comprende

  • Accoglienza e trasferimenti privati aeroporto/hotel e viceversa
  • Pernottamenti in hotel o campo tendato come da programma
  • Le attrezzature da campo eccetto sacco a pelo e cuscino (verranno forniti su richiesta ma consigliamo di portare quelli personali)
  • Pensione completa durante tutto il viaggio, acqua compresa (altre bevande a pagamento)
  • Trasporto con automezzi 4x4
  • Autisti, cuochi e personale della nostra agenzia locale
  • Guida locale parlante francese
  • Accompagnatore multilingue (Italiano/Francese/Inglese)
  • Assicurazione medico bagaglio basic

La quota non comprende

  • Voli in partenza dalle maggiori città italiane (Torino - Milano - Roma, altre città su richiesta)
  • Tasse aeroportuali da calcolare al momento dell'emissione voli
  • Il visto di ingresso da pagare all'arrivo (55€)
  • Mance
  • Spese personali
  • Assicurazione annullamento facoltativa
  • Assicurazione integrativa facoltativa 

Partenze su richiesta 

Contattaci per prenotare!

Gli itinerari sono creati da Valentina Bosco di Quattro Passi con la collaborazione di Saharamonamour.

 

 pdf download

 

 

Iscriviti alla Newsletter!